Confetture
Azienda Agricola Pratello

Confetture

Piccoli Frutti

Tra tutti i piccoli frutti, i ribes sono senza dubbio le bacche con la più ricca dotazione di vitamine presentando in media circa 36 mg di vitamina C e ben 90 mg di vitamina A, ha anche proprietà calmanti e antistress. Al pari dei mirtilli e dei lamponi i ribes vantano un elevato contenuto di antociani in grado di svolgere una efficace azione antinfiammatoria e un'attività protettiva nei confronti dei vasi sanguigni. La particolare composizione dei ribes, ricchi oltre che di vitamine anche di Sali minerali e di acidi organici, favorisce la digestione e la peristalsi intestinale e assicura una piacevole blanda azione calmante.

Ribes

Ribes bianco

Il più delicato dei tre tipi, dolce e saporito.

Ribes nero

È il più aromatico e "medicinale" dei tre. Ha un sapore forte molto particolare, e proprietà antiallergiche, antinfiammatorie, antiemorragiche, astringenti e rinfrescanti. Contiene un olio essenziale, zuccheri, acidi organici (malico, glicolico, ascorbico), antociani, flavonoidi (rutina, quercitina, isoquercitrina) e tannini. Il flavonoide sakuranetina in esso contenuto è un efficace antimicotico; è il frutto più ricco di vitamina C ed è il più potente antiossidante presente in natura.

Ribes rosso

È il ribes classico, dal sapore dolce-acidulo Ideale per gelatine e confetture, ricchissimo di vitamine, zuccheri ed acidi organici, possiede molte proprieta’ medicinali: depurative, diuretiche, dissetanti, ricostituenti ed è efficace per difendere l’organismo da malattie ed invecchiamento.

Lampone e Mora

More e lamponi sono tra le migliori fonti alimentari di una particolare classe di antiossidanti naturali, gli "ellagitannini". Il lampone rosso contiene da un minimo di 1,1 fino ad un massimo di 1,7 grammi di ellagitannini per chilogrammo, la mora ha una composizione molto variabile, da un minimo di 900 mg fino ad un massimo di quasi 4 grammi per chilogrammo. Sono quantità elevatissime quelle contenute in questi piccoli frutti!

Lampone

Il lampone è molto prezioso per la nostra salute grazie soprattutto al contenuto di vitamine, di sali e di acidi organici. Oltre ad essere diuretico e lassativo, il lampone è anche depurativo, rinfrescante ed energetico; in particolare il lampone è utile ai diabetici. Inoltre, proprio in virtù dei polifenoli e della loro ben nota azione antiossidante, è un ottimo fornitore di proprietà antinfiammatorie e protettive dei vasi capillari. Se piace il lampone rosso, il lampone giallo vi stupirà: è di una dolcezza infinita.

Mora

La mora è ipocalorica, ricca di acqua e povera di zucchero, contiene invece dosi elevate di minerali e di vitamine. Merita particolare attenzione la vitamina E che protegge la vita dei globuli rossi e neutralizza i radicali liberi. Questa vitamina è anche in grado di fortificare l'organismo nei confronti dello stress e di svolgere una funzione antitossica contro gli inquinamenti atmosferici, quali l'ossido di carbonio, l'ozono ecc. La mora è nutriente, rinfrescante, vitaminizzante ed ha proprietà antiossidanti. Possiede proprietà astringenti ed è perciò considerata eccellente per gengive e tonsille.

 

Rosa Canina

Rosa Canina

La rosa canina è una delle innumerevoli specie di rose selvatiche comuni nelle nostre campagne. I piccoli frutti della rosa canina, risultano essere le sorgenti naturali più concentrate in vitamina C, presente in quantità fino a 50-100 volte superiore rispetto agli agrumi tradizionali (arance e limoni); contiene anche bioflavonoidi, ovvero fitoestrogeni. Ha proprietà antinfiammatoria, antiallergenica, diuretica e astringente. La rosa canina è molto conosciuta per la sua efficacia nel rafforzare le difese dell’organismo contro le infezioni e particolarmente contro il comune raffreddore.

Altri Frutti

Kaki

Il kaki è un frutto molto energetico (apporta circa 65 calorie per 100 gr), contiene una buona quantità di zuccheri, ideali per dare la carica, ed è ricco anche di potassio, per questo è consigliato ai bambini e a chi pratica sport. Il kaki, inoltre, contiene buone quantità di vitamina C che durante l'inverno combatte le malattie da raffreddamento ed è una fonte eccellente di beta-carotene e criptoxantina (a cui si deve il caratteristico colore arancione). Questo frutto risulta essere molto utile per chi ha problemi di stipsi, essendo molto ricco di fibre, e svolge un'efficace azione diuretica perchè ricco di calcio e potassio, che aiutano a liberarsi dei liquidi in eccesso.

Sambuco

Il sambuco già nell'età della pietra era noto come un filtro magico e medicinale dalle molteplici applicazioni. Il sambuco ha proprietà diuretiche (aumenta la quantità di urina eliminata nella giornata), antireumatiche (contro i reumatismi), antinevralgiche (mitiga le nevralgie), emollienti (attenua lo stato di infiammazione). Aiuta a curare i disturbi dei reni e della vescica. Inoltre il sambuco esercita un’azione stimolante sulle ghiandole ormonali aumentando in tal modo la vitalità generale, rinforzando i nervi e quindi accresce il benessere generale.

Giuggiola

La giuggiola è una bacca, un frutto della grossezza di una oliva, forma ellittica o sferica, a seconda delle qualità, di colore marrone chiaro caratteristico, che si trasforma poi in rossastro. La buccia è sottile, cartilaginosa, dura, aderente alla polpa e di un verde acerbo: quando la Giuggiola comincia a maturare, si colora di giallo, poi di rosso, che si sviluppa a macchiette, e infine diventa di un corallino brillante e liscio. La polpa è biancastra e compatta, a volte farinosa o gelatinosa, di sapore acido-dolciastro, che ricorda quello del dattero. I frutti sono diuretici, emollienti e lassativi, si consumano freschi o trasformati in marmellate e conserve, molto apprezzata anche la loro conservazione sotto grappa. La giuggiola si può consumare anche bollita e cosparsa con miele e succo di limone, ed è indicata per confetture e gelatine grazie alla consistenza gelatinosa della sua polpa; è poi usata in infuso per prevenire e contrastare i sintomi da raffreddamento. La giuggiola ha anche ottime proprietà medicinali. Contiene una ottima quantità di vitamina C, infatti 10 giuggiole equivalgono a 2 arance. Le sue principali proprietà terapeutiche sono le seguenti: epatoprotettive, ipocolesterolemiche, antipiretiche, antinfiammatorie, emolliente ed espettoranti. Nella medicina popolare è considerata uno dei quattro frutti pettorali con fichi, datteri e uvetta. Viene usata in infuso o in decotto per prevenire e curare i sintomi da raffreddamento e le infiammazioni alle vie respiratorie. Il periodo perfetto per i decotti balsamici è in autunno quando i frutti sono maturi di colore rosso ruggine; e si preparano eliminando i semi e lasciandoli appassire per un certo tempo al sole in modo che la polpa diventi più dolce e morbida, dopo di che vengono utilizzati al naturale o tostati.

Zucca

Esistono zucche di tutte le dimensioni, le forme e i colori. Alcune sono vere opere d'arte. Ma la zucca non è solo bella a vedersi, è una preziosa alleata per la nostra salute. La proprietà principale della zucca risiede nell'altissimo contenuto di vitamina A, un importante antiossidante. Ma la zucca è anche nutritiva, rinfrescante, lassativa e diuretica, utile per chi soffre di astenia, infiammazioni urinarie, insufficienza renale, dispepsie e disturbi intestinali. Solo 15 calorie ogni 100 grammi di polpa. La zucca è davvero un ortaggio ipocalorico, con un'alta concentrazione d’acqua e una bassissima percentuale di zuccheri semplici. Di fatti è spesso indicata nelle diete per le sue proprietà nutritive, oltre ad essere il simbolo della notte delle streghe. La zucca, gustosa e salutare, può arricchire notevolmente il menu autunnale e con il suo alto contenuto di vitamina A e betacarotene, è particolarmente indicata per chi vuole una vista acuta, la pelle liscia, i capelli forti e un corpo sempre in forma. La confettura di zucca è adatta per realizzare crostate, muffin, torte e sformati, ma anche un’eccellente accompagnatrice di salumi o formaggi stagionati o piccanti.